categoria azienda Studio Dentistico Dr. Massimo Mento
logo Studio Dentistico Dr. Massimo Mento
Studio Dentistico Dr. Massimo Mento
Studio dentistico
Studio dentistico



CHIRURGIA, CONSERVATIVA




Lo studio dentistico di Massimo Mento si trova in via Giovita Scalvini, 12 a Milano ed è specializzato negli interventi di chirurgia e conservativa.



Lo studio, periodicamente sterilizzato, dispone di macchinari di ultimissima generazione e di un personale medico altamente qualificato ed esperto, capace di garantire a ciascun paziente una prestazione clinica eccellente ed un trattamento cordiale e attento.



Cos'è la
Conservativa



L'odontoiatria conservativa è una branca dell'odontoiatria restaurativa che si occupa della cura dei denti interessati da processi cariosi, delle procedure per l'eliminazione della carie e di quelle relative alla ricostruzione con materiali compositi.






Se la carie è superficiale è sufficiente eseguire una otturazione del dente con resine composite.


Se invece la carie è penetrante, fino ad arrivare sulla polpa dentale, diventa necessaria la devitalizzazione dell'elemento dentale (ENDODONZIA).





La devitalizzazione è un’operazione mediante cui viene asportata la polpa dentale, eseguita da specialisti della chirurgia endodontica


L’odontoiatria conservativa, dunque, come suggerisce il termine, si basa sul concetto della minima invasività: negli ultimi anni sono stati quasi completamente abbandonati gli amalgami d’argento, utilizzati un tempo per otturare i denti, a favore dei compositi, che richiedono un’operazione decisamente meno estesa.





Il trattamento endodontico è un intervento odontoiatrico ambulatoriale che si rende necessario quando la polpa (il tessuto molle interno al dente) è infiammata o infetta per un danno provocato da una carie profonda, dall’esito di interventi sul dente o da un trauma (grave e improvviso o più leggero ma ripetuto) che ha provocato frattura o scheggiatura o incrinatura profonda.


La polpa dentaria, contenuta all’interno dei denti, anche nota come nervo del dente, è in realtà un tessuto altamente specializzato costituito da arterie, vene, terminazioni nervose e cellule connettivali. Il trattamento endodontico (o cura canalare anche detto devitalizzazione) consiste nella rimozione della polpa infiammata e infetta, presente all’interno del dente e per tutta la lunghezza delle radici, e nella sua sostituzione con un’otturazione permanente in guttaperca e cemento canalare, previa adeguata detersione e sagomatura dei canali radicolari.


Tale trattamento si esegue sotto anestesia locale. Un indolenzimento, che può essere soggettivamente più o meno fastidioso, può essere presente dopo la terapia, ma è facilmente controllabile con un comune analgesico. Raramente, in radici particolarmente infette, può svilupparsi un ascesso con dolore e gonfiore a causa del passaggio di batteri nell’osso che circonda le radici. L’insorgenza di queste complicanze non pregiudica necessariamente il successo del trattamento in corso.












Cos’è la carie?


La carie dentaria è una malattia dei tessuti duri del dente, lo smalto e la dentina, causata da un batterio, che ha origine sulla superficie e procede sino alla polpa dentale.




A causare le carie sono i microrganismi del cavo orale, soprattutto quelli che si presentano sottoforma di placca batterica, che, se trascurati, dissolvono una matrice minerale ed organica che crea le lesioni nel dente.



Il principale sintomo della carie è il dolore, che però compare quando il processo è già avanzato.


Il trattamento prevede l’eliminazione del tessuto malato e la sua sostituzione con materiale adeguato, se non l’asportazione del tessuto pulpare e la sua sostituzione per mezzo dell’endodonzia.


L’endodonzia, infatti, è quella branca dedicata alla terapia dell’endodonto, ovvero dello spazio interno dell’elemento dentario che contiene la polpa.


Come prevenire le carie?

Nella prevenzione delle carie svolge un ruolo di primaria importanza la corretta igiene orale, da effettuarsi quotidianamente e con i giusti strumenti (spazzolino, dentifricio e filo interdentale).


Un utile supporto all’igiene orale, inoltre, è il trattamento di igiene dentale, approntato da un igienista esperto.


Vi sono alcuni alimenti, poi, che svolgono una comprovata attività di protezione del cavo orale e sono, tra gli altri:

  • Tea tree oil
  • Curcuminoidi
  • Tè verde
  • Orzo

Un’ulteriore pratica di prevenzione molto utile è la prevenzione primaria, realizzata attraverso il riempimento dei solchi e delle fossette delle superfici occlusali dei denti con materiale apposito, al fine di contrastare la colonizzazione batterica e lo sviluppo della carie.





Il fluoro, infine, blocca le vie metaboliche dei batteri e riduce la loro adesività sulla superficie dentale, grazie alla sua capacità di remineralizzare lo smalto.









Icona Servizio
La priorità per lo studio dentistico Mento è indubbiamente la
tranquillità ed il benessere dei pazienti
che vengono da subito messi a loro agio in un ambiente sano, accogliente e rilassante.